Feed RSS

L’importanza dei piccoli gesti

Inserito il

Domenica scorsa, mentre entravo nella scuola adibita a seggio per le elezioni, avevo davanti una donna: giaccone medio lungo, sotto il quale spuntavano due gambe avvolte in qualcosa che poteva essere il pantalone di una tuta o di un pigiama.

Nella mia mente è apparso un improvviso flash: mio padre non ha mai amato le cravatte, ma ne indossava una quando andava a votare, come se a quel momento volesse riconoscere la giusta dignità, come se quel gesto meritasse un piccolo sacrificio, come se quell’azione andasse in quel modo “onorata”.
Mi sono guardata intorno: non c’era nemmeno una cravatta…

.

Annunci

Informazioni su silykot

Nel mezzo del cammin della mia vita.... mi sono accorta che la tazzina può essere mezza piena! ;-)

Una risposta »

  1. Il mio babbo lo ricordo spesso con la cravatta, faceva il vigile urbano fino al 1999, portava la cravatta tutti i giorni. Ma la porta ancora spesso, a volte va a lavorare in profumeria con la giacca dell’abito che aveva il giorno del mio matrimonio. È un uomo che “si tiene”.
    Forse la signora non ha ritenuto i nominativi presenti sulla scheda degni di una mise più elegante.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: