Feed RSS

Malanni e rette

Inserito il
Sono braccata in casa da tre giorni e sto dando di matto…. attendo con ansia stasera la visita all’ambulatorio della pediatra per poter finalmente rimettere il naso fuori.
No, non deve visitare me la pediatra (vabbè che sono piccola…) ma il mio cucciolotto che ha la febbre e la tosse.
Tra gli appuntamenti di vita mondana, grazie al malanno del bimbetto, questa  settimana mi sono persa, nell’ordine:
– una lezione di nuoto (di mio figlio)
– la funzione delle Ceneri (insistentemente raccomandata dalla catechista di mia figlia)
– una riunione di condominio
– un’altra lezione di nuoto (sempre di mio figlio)
– un "accompagnamento" a catechismo (di mia figlia)
 
Pensieroso ……. è quello che in psicologia si chiama "vantaggio secondario della malattia"????
 
Boh…
 
A proposito di psicologia: dopodomani scade il termine per il pagamento della retta dell’Ordine…. questo è il 12° anno che lo pago inutilmente…. 
Aiuto…. Sento la depressione in agguato…
Mi taglio le vene prima o dopo averlo pagato?
 
Non ci sono dubbi: questa è una giornata no!
 
Annunci

Informazioni su silykot

Nel mezzo del cammin della mia vita.... mi sono accorta che la tazzina può essere mezza piena! ;-)

»

  1. come si dice … non c\’è 12 senza 13!!! … io la pagherei e aspetterei … a tagliarsi le vene, c\’è sempre tempo!!! ;)bacioni e in bocca al lupo per il tuo piccolo uomo!!! :))

    Rispondi
  2. beh… prima o dopo… dipende dall\’importo :PPPPMa nooooo che non mi sembra mica il caso…Depressione?? mmmh… perchè non vai da una psicologa?

    Rispondi
  3. Ma ci pensi a quanta gente vorrebbe essere Silykot e non può ? Tu che hai avuto questa fortuna, vivila alla grande ! Sei il nostro mito….. Noi ti immaginiamo braccata da torme di fans assatanati, protetta da transenne e cordoni di Polizia, costretta a saltare da Sidney a Melbourne per sopravvivere.E sì, lo so…non è facile essere Silykot…..

    Rispondi
  4. Passo al secondo tema del tuo post. La malattia ha proprio un aspetto curioso. Se stai bene, tutti pretendono da te che tu faccia determinate cose in determinati orari e se non le fai sembra che crolli il mondo. Poi basta dire che hai 37,5 di febbre e tutti si placano e la tua vita può trovare la pace. Qui bisogna produrre un farmaco che simuli l\’influenza. Sai quanti soldi facciamo ? Tu a casa con tuo figlio potresti essere il testimonial della campagna pubblicitaria "Febbricitante, come il bimbo di Silykot ….".Sento che sto già diventando ricco…

    Rispondi
  5. Dunque….da che parte inizio?Vediamo…Beh, innanzitutto bentornata! :*Indubbiamente e curiosamente i malanni di stagione portano sicuramente oltre a determinati e dolorosi svantaggi anche qualche piccola nota positiva.In primis nel tuo caso metterei il salto della riunione condominiale seguita a ruota dal catechismo ed infine dalla lezione di nuoto.Delle tre cose se proprio…salverei l\’ultima x ovvii motivi di parte :)Se vogliamo parlare di malanni…ehm…oggi me ne son tornata a Monaco dopo aver sclerato da domenica sera barricata in casa con febbrone da cavallo, e fino a qualche ora fa.Avrei dovuto rimanere ancora a riposo (si fa x dire visto che ho comunque lavorato stando a letto grazie ai prodigi dell\’informatica e della telefonia), ma calcola che pure mia madre e mia figlia stavano bene o male nelle mie stesse condizioni e dunque x istinto di sopravvivenza ho preferito tagliare la corda prima di fare una simpatica "strage".Quindi ti capisco eccome e voglio sperare che il tuo cucciolo si ripigli velocissimamente (dagli un bacione da parte mia).X quanto riguarda la retta, direi che è inutile quanto il canone Rai ed altri balzelli, ma purtroppo si vive in un paese dove ancora un niente e ci faranno pagare anche l\’aria….Direi che sacrificarti non conviene assolutamente, altrimenti poi non potresti accompagnarmi al "Salone del Gusto 2010" ed io con Torino continuo ad avere un rapporto conflittuale, pure il gps s\’impappina ;)Abbraccissimo!!!

    Rispondi
  6. Una volta, proprio su queste pagine, si parlava di bicchieri mezzi pieni: con la descrizione della malattia del bimbo hai mostrato un esempio evidente di quel concetto… E per quanto riguarda la retta, io non sono mai stato iscritto all\’ordine, ma per noi non è necessario. Nel tuo caso è necessario pagarla per poter essere "parte della confraternita". Che dire, troppo facile dire "abbi fiducia che vedrai che quest\’anno sarà quello buono…". Io te lo auguro, di tutto cuore, ma purtroppo entrambi sappiamo quanto le cose siano difficili per tutti. Pagare o non pagare la retta è una decisione che devi prendere tu (io la pagherei, per quello che conta la mia opinione) stimando i costi e i benefici. Ma la depressione, invece, è solo un costo e non ha benefici: quindi, senza esitazione, lasciala fuori dalla porta e non permetterle di entrare!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: